SELEZIONIAMO UNO AD UNO I PRODOTTI MIGLIORI

Da molto tempo, la nostra famiglia, si occupa di prodotti alimentari, sia come produzione propria di panificati e dolci tradizionali sardi e nazionali, sia di altri , provenienti dalla Sardegna ma sempre con un' attenzione costante alla qualità. La nostra attuale attività figlia della precedente " Silvano Chelo Specialità Alimentari Sarde" ha deciso di implementare alcuni dei servizi già esistenti, per chiudere la filiera, e creare cosi un locale più versatile e accessibile a diversi tipi di clientela. Proponiamo una soddisfacente scelta di prodotti agroalimentari di impareggiabile qualità e forniamo tutte le informazioni che possono servire per un acquisto sicuro. Nei nostri menù troverai tutto ciò che è presente in scaffale e vetrina, il nostro motto è infatti "guarda, assaggia e porta via", un pò come i famosi " Deli " inglesi, o come il nostrano concept di Eat Italy. Il nostro obiettivo principale è la soddisfazione sensoriale del cliente che si affida a noi e che spesso diventa nostro amico. Oltre alla consulenza e agli assaggi, diamo anche il servizio spedizione in tutta Europa. Saremo felici di accogliervi nel nostro negozio e di offrirvi la nostra ospitalità.


LA NOSTRA STORIA


Correva il 1912 quando Salvatore Chelo, mio bisnonno, decise di abbandonare l'attività commerciale marittima che lo vedeva imbarcato sui bastimenti, per assecondare le richieste della seconda moglie Angelina, che esigeva la sua presenza a terra.

Avviò così un panificio, congiuntosi in seguito alla rivendita di vino che già la mia bisnonna gestiva.

Mio nonno Flavio, insieme con i fratelli Rino, Angelo e Tore, "F.R.A.T. CHELO", proseguirono l'attività che a partire dagli anni '40 e durante il dopoguerra divenne fiorente; oltre al panificio, ed in seguito alla pasticceria ed al negozio di alimentari, aprirono due Caffè, una fabbrica di bibite, un ristorante ed un Lido sulla spiaggia di Bosa Marina.

Negli anni '60 la società si sciolse ed a mio nonno Flavio Chelo restò il panificio-pasticceria ed il negozio di generi alimentari che condusse con successo fino all'88.

Dopo la sua scomparsa, i figli Mariano, Carmen, Silvano, Giuliana e Adriano, dettero un volto nuovo all'azienda, trasformando l'ormai obsoleto negozio in via Cugia 11 in un moderno supermercato che occupava quasi interamente il pianterreno del Palazzo Don Carlo.

Nel '90 fu restaurata l'altra parte del piano terra del palazzo, con la conseguente apertura di un Caffè che fu battezzato "CAFFE' CHELO" in ricordo del mitico CAFFE' CHELO dell'orologio che segnò un'epoca per Bosa.

Il nuovo Caffè (gestito da mio zio Mariano Chelo sino al 2000) cambiò molte cose per Bosa, aprendo la strada alla riscoperta del centro storico che da anni era stato trascurato, ed in seguito molte attività, di cui ristoranti, bar e B&B, furono avviate, attività che ancora oggi rendono il centro storico vivo ed accogliente.

Il 2003 fu purtroppo l'anno in cui un incendio devastò il CHELOMARKET; ma Silvano Chelo, nell'arco di sei mesi, riavviò il negozio sotto una nuova veste, adattandola a quelle che erano le esigenze della clientela e selezionando una linea di prodotti di qualità: specialità alimentari, salumi, formaggi, pasticceria e vini, conducendola ininterrottamente fino al 2019.

Ed è qui che entra in gioco la quarta generazione: facendo tesoro della storia della mia famiglia e dell'esperienza guadagnata all'estero (Londra e Stati Uniti), ho rilevato l'attività di Silvano "Specialità Alimentari" e ho creato, con la collaborazione dei miei cugini Alessio e Giovanni, la "DON CARLO DELICATESSEN".

La missione è di offrire al cliente il meglio delle specialità alimentari sarde, le migliori cantine ed oleifici, ma soprattutto dei prodotti freschi dell'adiacente FORNO di Adriano Chelo, e della Pasticceria di Flavio Chelo jr., in un ambiente di caffetteria confortevole, simpatico e denso di storia e d'arte nel quale si possono, oltre che acquistare i prodotti, consumare ricche colazioni, panini gourmet, vini al calice, taglieri sardi e deliziose insalate.

... E la storia continua.

- Nicola Laria-Chelo.